Il Cinema Dei Fratelli Lumière

Elaborato Esame

Di Yassine Zarouali

Francese

La naissance du cinéma est liée aux progrès de la photographie. En 1895, l'invention du Cinématographe par les frères Auguste et Louis Lumière marque le début du cinéma, qui signifie "mouvement", et "écriture". Quand notre œil est
soumis à 12 images par seconde, le cerveau crée l'illusion du mouvement grâce au principe de la persistance rétinienne, qui stocke une image plus longtemps qu'il ne la voit. Actuellement, le cinéma utilise 25 images par seconde.
La première séance publique de cinéma payant a eu lieu à Paris le 28 décembre 1895. Le billet d'entrée coûtait un franc, soit environ 3,50 € aujourd'hui. Le contenu du premier film, intitulé "Sortie des usines", n'est pas spectaculaire, mais il connaît un grand succès car il montre pour la première fois des images en mouvement, principalement des ouvriers et des employés quittant l'usine de caméras des frères Lumière. Dix films ont été projetés, chacun étant limité à environ une minute.
Au cours des jours suivants, des centaines de spectateurs se sont présentés pour assister aux projections, qui commençaient à 10 heures du matin. Les salles sont pleines, les files d'attente interminables, et tout Paris se presse pour assister aux premières "séances" de cinéma.
Ce premier succès enflamme l'esprit des frères Lumière qui décident de présenter le Cinématographe dans les capitales du monde, d'abord aux États-Unis. Malheureusement, le succès du Vitascope de Thomas Edison, un appareil similaire au Cinématographe, n'est pas connu avant avril 1896, lorsqu'il est montré au public à New York. Non seulement le dispositif des frères Lumière n'est pas admiré ou reconnu, mais la police les accuse de contrefaçon.
Cependant, au début du XXe siècle, le cinéma parisien connaît un nouveau succès et se répand dans toute l'Europe, devenant un passe-temps populaire et à la mode pour tous les publics. 

Mobirise

 

All'epoca, il cinema utilizzava 12 immagini al secondo, Il cervello Che crea l'illusione del movimento grazie al principio della persistenza retinica, che memorizza un'immagine più a lungo di quanto la veda Infatti Grazie...

Scienze

...Agli organi di senso Che sono strutture fisiche che servono ad essere consapevoli di ciò che ci circonda.
Essi sono composti da strutture più o meno complesse che ricevono stimoli dall’interno o dall’esterno, e li trasformano in impulsi nervosi che vengono inviati al sistema nervoso centrale.
Nell’uomo esistono recettori per il gusto, per l’olfatto, per il tatto, per l’udito e per la vista.
Essi possono essere localizzati in organi adibiti solo a questa funzione come l’orecchio e l’occhio, oppure possono trovarsi in organi che svolgono anche altre funzioni come la lingua, il naso e la pelle.
il sistema nervoso è una parte molto complessa di un organismo che coordina le sue azioni e le informazioni sensoriali trasmettendo segnali da e verso diverse parti del suo corpo, quindi lavora in sintonia con i 5 sensi per rispondere a tali eventi. I nervi che trasmettono segnali dal cervello sono chiamati nervi motori o nervi efferenti, mentre i nervi che trasmettono informazioni dal corpo al sistema nervoso centrale sono chiamati nervi sensoriali o afferenti. I nervi spinali sono nervi misti che servono entrambe le funzioni. Il Sistema nervoso periferico è diviso in tre sottosistemi separati, il sistema nervoso somatico, autonomo ed enterico. I nervi somatici mediano il movimento volontario. Il sistema nervoso autonomo è ulteriormente suddiviso in sistema nervoso simpatico e parasimpatico. Il sistema nervoso simpatico si attiva in caso di emergenza per mobilitare l'energia, mentre il sistema nervoso parasimpatico si attiva quando gli organismi sono in uno stato di rilassamento. Il sistema nervoso enterico funziona per controllare il sistema gastrointestinale. Sia il sistema nervoso autonomo che quello enterico funzionano involontariamente. I nervi che escono dal cranio sono chiamati nervi cranici mentre quelli che escono dal midollo spinale sono chiamati nervi spinali... 

Mobirise

 

È importante conoscere l'uso della cinematografia! Come veniva usata in passato! Infatti, durante l'epoca fascista, la cinematografia era molto usata con i cinegiornali dell'Istituto Luce proiettati al cinema prima dell'inizio dei film.

Storia

Il cinema è stato ampiamente utilizzato dai totalitarismi come strumento di consenso.
Il primo ad aver compreso fino in fondo le potenzialità di questo mezzo espressivo è stato Benito Mussolini.
Infatti incentivò la produzione di film come “Vecchia guardia”, “Il grido dell'aquila", e “Scipione l’Africano”; inoltre creò l’Istituto LUCE per documentare l’Era Fascista e le grandi opere di quel periodo. infatti Questo fenomeno Chiamato Propaganda Venne utilizzato dal Partito Nazionale Fascista (PNF) Per l'acquisizione e il mantenimento del potere e per l'attuazione delle politiche fasciste. Fin dalla formazione dei Fasci Italiani di Combattimento nel 1919, i fascisti fecero un uso pesante della propaganda, tra cui lo sfarzo e la retorica, per ispirare la nazione nell'unità che avrebbe obbedito. Il principale strumento di propaganda del partito era Il Popolo d'Italia, un giornale fondato da Benito Mussolini nel 1914, sostenendo il militarismo e l'irredentismo italiano. Durante questi anni, il bersaglio principale della propaganda fascista fu il Partito Socialista Italiano (PSI), il più grande movimento del paese e principale antagonista dei fasci al potere. Il PSI fu accusato di essere un burattino del Partito Comunista dell'Unione Sovietica, venendo spesso etichettato come un "esercito russo." Queste affermazioni furono spesso condivise dall'establishment liberale italiano che, pur condannando la violenza dei fascisti, aveva più paura di una rivoluzione bolscevica. Nonostante considerasse i socialisti, suoi ex compagni, come i principali antagonisti, attraverso Il Popolo d'Italia, Mussolini attaccò spesso anche l'establishment liberale del Regno d'Italia, responsabile della cosiddetta "vittoria mutilata", un termine usato per descrivere l'insoddisfazione dei nazionalisti italiani riguardo alle ricompense territoriali alla fine della prima guerra mondiale. 

Mobirise

 

But films are not only negative, there are also films that deal with more topical social issues...

Inglese

Such as the film 'Green Book', which deals with the problem of racism in the United States of America. The plot of the film:
Dr. Don Shirley is a world-class African-American pianist who is about to embark on a concert tour of the Deep South in 1962. Needing a driver and protection, Shirley recruits Tony Lip, a tough-talking bouncer from an Italian-American neighbourhood in the Bronx. Despite their differences, the two men soon develop an unexpected bond as they face racism and danger in an era of segregation.

 

Anche In Germania Si Faceva Uso Della Cinematografia Infatti...

Arte e Immagine

...Il cinema espressionista tedesco è un movimento artistico correlato in Germania prima della prima guerra mondiale e che raggiunsero il picco a Berlino durante gli anni venti. Questi sviluppi in Germania erano parte di un più ampio movimento espressionista nella cultura del nord e centro Europa in campi come l'architettura, la danza, la pittura, la scultura e il cinema. Questo movimento artistico si occupa principalmente degli sviluppi del cinema tedesco prima e subito dopo la prima guerra mondiale, approssimativamente dal 1910 al 1930.
Spesso in questi film, come nel celeberrimo “Il gabinetto del Dottor Caligari” si utilizza l’Angolo Olandese che consiste nell’inclinare la macchina da presa per dare un effetto più drammatico alla pellicola.
Famosissimo è il film Metropolis, che è andato perso durante la seconda guerra mondiale. 

Mobirise

 

Oltre A francia e germania Troviamo Due Città Molto Importante In Questo Ambito: Hollywood e Bollywood

Geografia

Hollywood è un quartiere nella regione centrale di Los Angeles, California.
Il suo nome è formato dalle parole agrifoglio e legno, e deriva da un ranch omonimo dove viveva la famiglia di un immobiliarista.
Hollywood è diventato un riferimento per l'industria cinematografica statunitense e mondiale. Molti dei suoi studios come Disney, Paramount Pictures, Warner Bros. e Universal Pictures sono stati fondati lì; Paramount ha ancora i suoi studi lì.
Hollywood fu incorporata come comune nel 1903. Fu consolidata con la città di Los Angeles nel 1910, e subito dopo emerse un'importante industria cinematografica che alla fine divenne la più riconoscibile al mondo.
Il cinema hindi, spesso conosciuto come Bollywood (che in realtà è solo una città del cinema Indiano), è l'industria cinematografica indiana in lingua hindi con sede a Mumbai (ex Bombay). Il termine deriva da "Bombay" e "Hollywood". Il cinema hindi è legato al Cinema dell'India del Sud e ad altre industrie cinematografiche indiane.
Il cinema indiano è il più grande al mondo per numero di lungometraggi prodotti. 

Mobirise

 

In italia Invece Troviamo Il Neorealismo Assieme A Pasolini Grande Regista e Scrittore Del '900

Italiano

Il Neorealismo è una corrente letteraria e cinematografica sorta dalle ceneri dell’Italia del Dopoguerra.
Questa corrente mostra soprattutto le classi disagiate dei lavoratori e contadini, e, nel caso del cinema, fa ampio uso di attori non professionisti.
Pier Paolo Pasolini è stato un famoso regista e scrittore Italiano, che criticò fortemente la società Italiana del dopoguerra.
Anche se non propriamente neorealista, ha molto in comune con i Neorealisti, come il fatto che le sue opere narrano spesso del mondo povero e degradato delle borgate, unico luogo in cui si poteva trovare un’autenticità da tempo perduta nelle grandi città.
Famose opere di Pasolini sono:
Ragazzi di vita, che tratta del tema della prostituzione omosessuale maschile;
Una vita violenta, che parla della violenza nelle borgate romane;
Accattone, che anch’esso parla del degrado in questi luoghi romani;
Salò o le 120 giornate di Sodoma, che critica apertamente in consumismo.
A causa dei temi controversi di cui parla nei suoi romanzi e film, venne assassinato la notte tra il 1º e il 2º novembre 1975. 

Mobirise

 

Infine La Trasmissione Di Questi Contenuti Usando La televisione o Tramite le reti Digitali

Tecnologia

All’inizio, la distribuzione dei film era un grosso problema.
Si usavano ingombranti rotoli di pellicola, che costavano moltissimo ed infatti erano comprati soltanto dai cinema.
Rivoluzionario è stato l’intervento delle telecomunicazioni, ovvero le Comunicazioni a Distanza che permettono a tutti un accesso rapido e di alta qualità ai loro contenuti preferiti.
Da qualche anno, il cinema digitale ha rimpiazzato il cinema analogico.
Il cinema digitale utilizza tecnologia digitale all'interno dell'industria cinematografica per distribuire o proiettare film in opposizione all'uso storico delle bobine di pellicola cinematografica. Mentre le bobine di pellicola devono essere spedite alle sale cinematografiche, un film digitale può essere distribuito ai cinema in diversi modi: tramite Internet o collegamenti satellitari dedicati, o inviando hard disk o dischi ottici come i dischi Blu-ray.
I film digitali sono proiettati utilizzando un videoproiettore digitale invece di un proiettore a pellicola, sono girati utilizzando telecamere digitali e fanno spesso uso della computer grafica per ritrarre scene troppo costose o difficili da fare in un set. 

Mobirise
Chi Sono?

Ciao! Mi Chiamo Yassine! Ho 13 Anni (Quasi 14) Mi Piace L'Informatica! e Questo è il Mio Sito! Con Il Dominio Personalizzato! Nella Homepage Trovi il Mio Elaborato Per L'Esame 2021!

Aiuto?

The site was started with Mobirise